Il deposito cauzionale è uno step necessario affinché si possa effettivamente noleggiare un’auto. Al momento del ritiro del veicolo prenotato, infatti, la compagnia di autonoleggio è solita richiedere una cauzione a titolo di garanzia, che può essere versata tramite carta di credito o per mezzo di contanti.

Il deposito cauzionale è un importo in denaro che viene richiesto al cliente che desidera noleggiare un’auto. Per la società rappresenta una forma di tutela in caso di danni agli arredi del veicolo, multe o altri costi aggiuntivi non rimborsabili tramite assicurazione e franchigia. La somma di denaro destinata al deposito cauzionale viene bloccata per tutta la durata del noleggio e sbloccata una volta restituito il veicolo dal cliente.

In questo articolo cercheremo di spiegarti come funziona il deposito cauzionale per il noleggio dell’auto, fornendoti le risposte alle domande e ai dubbi più comuni che hanno avanzato i nostri clienti nel corso degli anni. Buona lettura!

Noleggio auto con deposito cauzionale in contanti: è possibile?

La maggior parte delle compagnie di autonoleggio richiedono la carta di credito per la cauzione del noleggio auto, perché si presenta un mezzo di pagamento più sicuro rispetto alle carte prepagate o ai contanti.

Ellepi invece, per andare incontro il più possibile ai suoi clienti, fornisce la possibilità di lasciare la cauzione anche in contanti, così come ammette il pagamento del noleggio auto senza carta di credito.

A quanto ammonta il deposito cauzionale per il noleggio auto?

Il costo del deposito cauzionale varia in funzione delle politiche e delle regole adottate dalle diverse compagnie di noleggio auto. La cauzione può partire dai importi minimi di 300 € –  500 € fino ad arrivare a cifre maggiori. La somma di denaro richiesta dalla compagnia dipende da una serie di fattori, come il modello dell’auto, del Paese in cui si desidera noleggiare il veicolo e dalle regole delle compagnie stesse.

Ellepi specifica il costo del deposito cauzionale del noleggio auto nel modulo di prenotazione ed, in particolare, varia a seconda dell’auto scelta, della durata del noleggio e dalle coperture accessorie selezionate.

Restituzione del deposito cauzionale per il noleggio auto

Nella parte iniziale di questo articolo abbiamo anticipato che la compagnia di noleggio auto blocca l’importo del deposito cauzionale. Nel caso si scelga di utilizzare la carta di credito, la somma di denaro non verrà scalata dalla carta ma, essendo bloccata, risulterà inutilizzabile fino al momento in cui avverrà lo sblocco.  La compagnia di noleggio chiederà una pre-autorizzazione all’emittente della carta di credito e, una volta avvenuto lo sblocco del deposito cauzionale, l’importo tornerà disponibile in funzione delle regole previste dall’istituto emittente. La pre-autorizzazione della carta di credito per il noleggio auto è, quindi, un blocco temporaneo di una somma di denaro sulla carta di credito o sulla carta di debito.

Franchigia e deposito cauzionale per il noleggio auto: le differenze

Deposito cauzionale e franchigia vengono spesso confusi perché la somma di denaro prevista per i due coincide, ma identificano concetti differenti.

La cauzione è l’importo in denaro che rappresenta una garanzia per l’autonoleggio in casi di danni non rimborsabili tramite l’assicurazione. La franchigia invece è l’importo di denaro effettivamente a carico del cliente, con cui si dovranno coprire danni o incidenti. Deposito cauzionale e franchigia sono importi che vengono stabiliti in base al veicolo scelto, al luogo di ritiro, alla durata del noleggio. Le compagnie di noleggio auto mettono a disposizione tante opzioni tra cui scegliere in termini di assicurazione e coperture, e alcune danno la possibilità di optare per il noleggio auto senza franchigia.

Per qualsiasi altra richiesta di chiarimenti sul deposito cauzionale, l’assicurazione per il noleggio o sulle modalità di prenotazione dei veicoli, contattaci pure: Ellepi è a tua completa disposizione!